Pagine

giovedì 30 aprile 2009

IL LIBRO DEL GIOVEDI'



FEBBRE A 90'

Nick Hornby

"...mi innamorai del calcio come poi mi sarei innamorato delle donne: improvvisamente, inesplicabilmente, acriticamente."

La passione per il calcio e l'amore per la squadra del cuore possono, si sa, essere così intensi da trasformare radicalmente la vita di un uomo, e così è stato per Nick Hornby, tifoso dell'Arsenal fin da bambino.

In Febbre a 90' racconta in prima persona, con tono ironico e affettuoso, appassionato e divertito, gli entusiasmi e le depressioni, le impagabili emozioni e le cocenti delusioni vissute da un "ossessionato" del pallone.

Una vera e propria educazione sentimentale del tifoso, un atto d'amore che può contagiarci per sempre, una vita vissuta ed esplorata attraverso il calcio quando il calcio era la vita.
disponibile in libreria - 4 euro

lunedì 27 aprile 2009

IL PARTIGIANO SILVIO


Si è sempre considerati faziosi... di parte. Si è sempre considerati "quelli che , comunque vada, son sempre contro!!!..". Si è sempre considerati rompicoglioni...

Vi chiederete perchè un blog dedicato al libro parli spesso e si occupi di politica...

Signore e signori...stiamo vivendo un periodo veramente particolare e di svolta della nostra vita. Non si può continuare a scherzare su certe cosette...

Qui si parla di storia, ideali, vite sacrificate, libertà cercate e ottenute sul campo...

il Mercatino del Libro vende libri usati...tasta la storia,annusa vari periodi....si documenta...la vive tutti i giorni...

Si, il Mercatino del Libro è schierato. Il Mercatino del Libro è all'estremo. Esige il cambiamento. Ma esige il RISPETTO. Per le date fondamentali, per i valori e gli ideali...

Qui si parla di Ribelli. Qui siamo ancora Ribelli...Ah, già, li chiamavate BANDITI.

Allora siamo e sarem sempre BANDITI.
Vergogna a chi generalizza...a chi cerca di crearsi pubblicità con valori non suoi. A chi cerca di cancellare dalla storia Il Movimento Spontaneo che ci ha regalato(o voleva...fate voi) la libertà.

Libertà di espressione.

Il Mercatino del Libro crede che la Resistenza sia un valore non di tutti.

Non nascondetevi dietro a questo falso sorriso. Siete e rimarrete sempre quelli di un tempo non tanto lontano...FASCISTI

La RESISTENZA è nostra.


Togliti quel foulard bugiardo. Non insultare i nostri eroi, i nostri caduti, i nostri ideali, i nostri eterni sogni...

VERGOGNATI!!!!


EMILIANO

Il Mercatino del Libro

mercoledì 22 aprile 2009

IL LIBRO DEL GIOVEDI'


COCAINE NIGHTS


J.G. Ballard


Il rogo di una lussuosa villa sulla spagnola Costa del Sol, un assassino che confessa con sospetta facilita',cinque vittime troppo arrendevoli. Cocaine Nights inizia come un classico mystery, ma e' solo un trompe l'oeil. Presto,infatti, la posta in gioco diventa molto alta. Gli assolati villaggi residenziali dove il tempo sembra essere abolito, e l'unico rumore quello di lanciapalle che impegnano giocatori solitari nei campi di tennis, celano infatti un lato oscuro. Droga, film porno fatti in casa, atti di vandalismo e omicidi rituali fanno parte di un inimmaginabile complotto che, contro le apparenze, non tende a minare le basi del cosiddetto vivere civile: casomai, si tratta dell'esatto contrario.

Maestro dell'ambiguita', creatore di utopie negative che si sovrappongono in modo inquietante al nostro presente, J.G. Ballard ha trovato l'anello di congiunzione tra giallo e conte philosophique, saggio di antropologia e manuale di guerriglia. E con un aplomb di gentleman britannico, con un controllo dello stile e una capacita' di rinnovarsi che gli invidia la maggior parte degli scrittori contemporanei, riesce a dimostrare che la letteratura, ancora oggi, puo' essere un'arte socialmente pericolosa.


IN RICORDO E DEDICATO A J.G. BALLARD - Shangai,15/11/1930-Shepperton,19/04/2009 -
disponibile in libreria - 6,50 euro

martedì 21 aprile 2009

21 aprile

21 aprile 1945-2009: brindiamo alla liberazione di Bologna
21 APRILE 1945 - 21 APRILE 2009APERITIVO DI RESISTENZA

Tutti insieme per ricordare.Tutti insieme per festeggiare.Tutti insieme ora come allora
Liberazione dal nazifascismo

Crescenta, vinello, salamein e furmaj,brazadela e bella ciao
ora come allora ANTIFASCISTI

al Mercatino del libro, via Zampieri 3/2 - Bolognadalle 15.30 in poi
siete tutt* invitat*

Pubblicato da rudy m. leonelli a 8.48 0 commenti Link a questo post
Etichette: , , ,


http://incidenze.blogspot.com/

Oggi è il 21 aprile...festeggiamo insieme, ricordiamo insieme...




Martedì 21 Aprile è l’anniversario della Liberazione di Bologna.


La mattina del 21 aprile il circolo Iqbal Masih e gli operai della Sabiem portano una corona alla Sabiem sulla lapide che ricorda gli operai caduti sotto i bombardamenti.


Sempre il 21 aprile, dalle ore 15.30, presso il Mercatino del Libro, via Zampieri 3/2, “Aperitivo di resistenza” in occasione dell’anniversario della Liberazione di Bologna. Tutti insieme per ricordare. Tutti insieme per festeggiare. Ora come allora antifascisti. Crescenta, vinello, salamein e furmaj, brazadela e bella ciao.


La sera del 21 Aprile, al c.s. TPO di Bologna, via Casarini 17/5, vi sarà la presentazione del libro Bande nere: “Sui misfatti dei fascisti del terzo millennio”, con l’autore Paolo Berizzi, il presidente dell’Istituto storico Parri Luca Alessandrini, il presidente del quartiere S. Stefano Andrea Forlani.


Alle ore 20, nell’ambito della nuova serie di iniziative proposte martedì da Bartleby nel cortile del Rettorato (via Belmeloro 4), vi sarà la presentazione e lettura di brani dal volume Razza partigiana. Storia di Giorgio Marincola di Carlo Costa e Lorenzo Teodonio. Il libro racconta la storia dell’unico partigiano di origine somala decorato alla memoria, della sua vita e delle scelte di un ragazzo che si trovò a vivere in Italia sotto le leggi razziali secondo cui “il meticcio è un essere moralmente e fisicamente inferiore, facile vittima di gravi malattie e incline ai vizi più riprovevoli...”.


Ancora la sera del 21 aprile, alle ore 21, le liste “Bologna Città Libera” e “Terre Libere”, organizzano una “Serata Resistente”. Sarà proiettato un video sulla storica giornata, ci sarà una performance teatrale degli attori Matteo Belli e Katia Petrobelli, ci sarà un concerto dello “Spartito democratico” con repertorio di canzoni partigiane e di lotta. La storica Paola Furlan terrà un intervento sugli avvenimenti che portarono alla liberazione di Bologna dai nazifascisti.


sabato 18 aprile 2009

21 APRILE - LIBERAZIONE DI BOLOGNA


TUTTI INSIEME MARTEDI' 21 APRILE AL MERCATINO DEL LIBRO

DALL 16 IN POI VINO, SALUMI E LA ORAMAI NOTA BRAZADELA BOLOGNESE DI MAMMA MARIA GRAZIA!!!

PER SEMPRE RESISTENTI

PER SEMPRE ANTIFASCISTI


VI ASPETTO!!!

EMILIANO
PER INFO: ilvernocchi@yahoo.it - 051/364313 - il mercatino del libro, via zampieri 3/2,BO

THE STRIKE - LIVE BOLOGNA(ESTRAGON) 18 APRILE


....e' ormai da 20 anni che li seguo...c'e' un grande legame affettivo...

la prima volta che ho visto gli Strike e' stato nel 1988....salto' pure la luce.Ma che grandi... Quando Citta' Sotto Tiro partiva mi esplodeva dentro una gran voglia di cambiare il mondo, di non mollare mai...soltanto London Calling dei Clash mi aveva dato la stessa sensazione. Testi intelligenti, ispirati, ritmi e melodie allegreaggressivecolorate...Ragazzi, grazie per quello che mi avete donato e grazie per quello che state facendo ora. ADELANTE!!!!


POLSKA


Tu già lo sai alla T.V. non lo diranno mai

negli occhi tuoi c’è già quella storia di 3 anni fa

c’è un gran via vai, manganelli e cellulari blù

scappare in quel bar non era quello che cercavi tu!

ora sorridi, sei stato grande, sai!

meglio che ridi, un, due, tre!

per te hip hip hurrà!
tequila e vai, occasione non mi scapperai!

con la bottiglia poi la tua rabbia in fiamme griderai, dicevi:

-io no non ce l’ho il coraggio di un viet-cong, ma so che così ubriaco dico si!-
tu non lo sai, ma col gasolio non si accende mai,

volevo dirtelo ma quando bevi non mi ascolti mai,

per la tua molotov son scappati quasi in ventidue

,non è scoppiata, ma quello fu il giorno in cui sei stato eroe

ora sorridi, sei statogrande, sai!

meglio che ridi, un, due, tre! per te hip hip hurrà!


giovedì 16 aprile 2009

IL LIBRO DEL GIOVEDI'


LA LUNA E SEI SOLDI


di W. Somerset Maugham


Colto da una improvvisa crisi, insofferente del corso monotono della vita borghese, Charles Strickland, agente di cambio londinese, abbandona una posizione sicura, la moglie, i figli, dignita', rispettabilita', affetti, per inseguire il suo sogno d'artista. Da quel momento, fino alla tragica fine, condurra' un'esistenza tormentata ed errabonda, prima a Parigi e poi a Tahiti, dove si spegnera' vittima della lebbra ai margini della foresta tropicale, in una casa dalle pareti tappezzate di mirabili dipinti. Dopo la morte sara' riconosciuto uno dei maggiori pittori del suo tempo. La straodinaria e allucinante avventura di Strickland (ispirata alla vita di Paul Gauguin) e' raccontata con forza penetrante da Somerset Maugham che, con La luna e sei soldi, ha creato uno dei personaggi piu' complessi e tormentati della sua opera di romanziere.



disponibile in libreria. prezzo 3,50 euro

giovedì 9 aprile 2009

IL LIBRO DEL GIOVEDI'


LA VIA DEL TABACCO


di Erskine Caldwell


...Il mondo statico e amaro della Georgia trova ne La via del tabacco la sua espressione piu' alta e avvincente. Il senso della disperazione, la miseria, l'incredibile fanatismo religioso - non bisogna dimenticare che Caldwell e' nato in Georgia e che e' figlio di un pastorte presbiretiano - fanno dei personaggi di questo romanzo esseri allucinati, assurdi, addirittura grotteschi. Nella tragedia di uomini e donne cui la fame fa sembrare boccone delizioso una rapa, tipi come le sorelle Bessie e Dude, che arrancano sulla vecchia Ford in cerca di impossibili guadagni e di neofiti, non rappresentano certo l'eccezione. Del resto l'enorme successo della riduzione teatrale prima e del film poi attesta la potenza di questi "poveri bianchi" per i quali il lettore provera' ache pieta' ma che soprattutto gli rimarranno incancellabili nella memoria.


disponibile in libreria - 3,50 euro

giovedì 2 aprile 2009

IL LIBRO DEL GIOVEDI'


FONTAMARA

di Ignazio Silone


...a un certo punto, egli prese un frustino che aveva attaccato al telaio della bicicletta e si mise ad agitarlo contro di me, in modo da toccarmi quasi la faccia.

"Para,parla" gridava "cane, verme, maledetto.Perche' non parli? Perche' non vuoi firmare?".

Ci vuol altro con me, per farmi perdere la pazienza. Gli feci dunque capire che non eravamo idioti. Gli feci capire che avevamo compreso e che tutte le sue chiacchere non potevano toglierci dalla testa che si trattasse di una nuova tassa...



disponibile in libreria. 3,50 euro